Grasso, senza vergogna, tenta il colpo di mano per lo Ius Soli

Bloccato un colpo di mano al Senato grazie ai parlamentari leghisti 

La sinistra é senza vergogna. Giunto all’ultimo atto di questa legislatura il presidente del Senato Grasso, neo leader della formazione comunista denominata Liberi e Uguali, ha tentato di far passare, approfittando delle distrazioni e delle assenze di molti, l’infame progetto di legge dello Ius Soli “seguito ddl n. 2092 e connessi – Disposizioni in materia di cittadinanza” –

E solamente grazie all’impegno dei parlamentari della Lega questo autentico colpo di mano ai danni degli italiani é stato bloccato.

Meditate italiani: entrambi i presidenti delle Camere, Pietro Grasso e Laura Boldrini, si presenteranno nelle liste di una formazione chiaramente nostalgica del comunismo, di estrema sinistra, contraria agli interessi della maggior parte del popolo italiano. Una vergogna e grazie, finora non li ho mai votati ma comincio a pensarci, ai parlamentari leghisti per aver reso impossibile questo abominio. Dove erano, cosa facevano i parlamentari di Giorgia Meloni e di Forza Italia?

Un altro aspetto grave, da sottolineare: dell’inserimento nei lavori del Senato della discussione sul progetto di Legge dello Ius Soli avevo avuto notizia due giorni orsono controllando il sito Internet del Senato. E, pensando di fare cosa utile, avevo inviato una mail informando della cosa e portando i riferimenti, ai seguenti quotidiani: Il Giornale, Libero, La Verità, il Secolo d’Italia.
Pensate che qualcuno di loro abbia dato notizia di questo tentativo di colpo di mano a opera di Grasso programmato a tradimento? Sono davvero stampa di opposizione o fanno finta di esserlo?

Attenzione!

Non dimenticatevi di leggere anche

Vino al vino http://www.vinoalvino.org/

Lemillebolleblog http://www.lemillebolleblog.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *